Convegno Internazionale di Studi – Pescara, 29-30-31 maggio 2014

Abstract Venier

Dissimmetrie schuchardtiane: parentela e contatto fra le lingue
Federica Venier

Il mio intervento prende le mosse da un lavoro molto discutibile di Tabouret-Keller (2008) che indaga sull’uso metaforico del termine ‘contatto’ nella linguistica francese. Stranamente l’autrice lamenta l’assenza del termine ‘Kontakt’ in Schuchardt, senza rendersi conto che tale termine è però completamente assente dal Deutches Wörterbuch dei fratelli Grimm (1854-1960), dove è invece presente il termine ‘Berührung’, regolarmente usato da Schuchardt per parlare del contatto fra le lingue: Schuchadt che peraltro, quando scrive in francese, usa per lo stesso concetto ovviamente il termine ‘contact’, come del resto notato anche da Tabouret-Keller.
A partire da questo chiarimento terminologico, che segnala anche quanto sia tarda l’introduzione del termine ‘Kontakt’ nel lessico tedesco, illustrerò nella mia relazione un’altra apparente anomalia e cioè il fatto che nell’indice analitico redatto da Leo Spitzer alla fine del Brevier ([1922] 1928) compare la voce ‘Sprachverwandtschaft’ ma non compare una voce ‘Berührung der Sprachen’ o qualcosa come ‘Sprachberührung’: è indicizzata solo la voce ‘Berührung der Wissenschaften’.
Ripercorrere le nozioni di parentela linguistica e di contatto fra le lingue in Schuchardt sarà dunque l’occasione per individuare le ragioni di questa dissimmetria, forse più dipendente dall’occhio dell’indicizzatore che dall’opera dell’indicizzato.

Bibliografia:
Grimm, Jacob / Grimm, Wilhelm (Hrsg.) (1854-1960), Deutches Wörterbuch, 16 Bände, Leipzig, Hirzel (per i primi 6 volumi: i rimanenti hanno altri editori).
Spitzer, Leo (Hrsg.) (1922), Hugo Schuchardt Brevier. Ein Vademecum der allgemeinen Sprachwissenschaft, zusammengestellt und eingeleitet von L.S., Niemeyer, Halle (Saale); zweite erweiterte Auflage, Halle (Saale), Niemeyer, 1928.
Tabouret-Keller, Andrée (2008), Langues en contact : l’expression contact comme révélatrice de la dynamique des langues. Persistance et intérêt de la métaphore, in “Journal of language contact”, THEMA 2: 5-18.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: